Shop

Orbi et Urbi

16,00

Isbn: 9788863211252
Autore: Paolo Turchetti
Anno di Pubblicazione: 2015

Numero di edizioni: 1
Numero Pagine: 157
Formato: 16×24

Questo libriccino non costituisce un plagio, eppure è quasi per intero copiato: copiato da quanto rimastomi nel ricordo dei fatti, delle letture e degli incontri che la mia passione visiva ha provveduto via via a scoprire, scegliere ed elaborare nel tempo. Né, questo taccuino, aspira al ruolo di un manualetto di divulgazione oftalmologica, giacché, sebbene rovisti di continuo fra i triboli e gli acciacchi degli occhi, mai presume di spargere
scienza o rivelare verità a nessuno, mai mira o punta oltre il buon senso comune, e mai pretende d’essere esaustivo od organico. Piuttosto, queste mie noterelle, raccontano le considerazioni di fine visita, i colloqui e le confidenze del fuori programma che volentieri instauro con il paziente ed i suoi eventuali accompagnatori. E’ nel rituale all’impronta di quei commiati che io oculista tendo a familiarizzare il rapporto di consulenza medico-specialistica richiestami, fino ad allora condotto tramite lenti, schermature, bende, luci, gocce, diaframmi, filtri e specchi.
Un volumetto, dunque, che parla di oftalmoiatria in chiaro, con le sue spiegazioni all’impiedi, le medicalità sotto voce e le premure sull’uscio, ma non pertanto distratte, vaghe o fugaci, magari complici,sempre rassicuranti, affettuosamente professionali. Un testo, infine, che non presenta figure, salvo quella che farò io che ho scritto con voi che mi leggerete.