Scienze umaneRSS

Alberi fra le nuvole

«Aprii la finestra. I fruscii delle foglie arrivavano all'orecchio come parole bisbigliate, indecifrabili. La brezza portava gli aromi della terra, umida di rugiada, e un nugolo di uccelli inseguiva la notte che si ritraeva. Improvvisamente apparve una luce all'orizzonte, sola, spaurita e tremula, come di lontani falò. Cominciai a pregare. Quando riaprii gli occhi una maestosa sfera ardeva nel cielo rossastro. Ebbi un sussulto. Intravidi per un attimo mio padre, a tratti il suo volto mi appariva in trasparenza tra le nuvole». La poesia del Montanari non è solo la produzione letteraria, abile uso di figure retoriche, lessico suggestivo tratteggiato da un ritmo convincente, ma è una polla d'acqua che venendo dalle profondità e trovato un pertugio sgorga per irrigare orti fantastici, alberi che si librano tra le nuvole e prati di nebbia o occhi senza lacrime, perfino il cielo di primavera e quello autunnale, con le sue albe e i suoi tramonti o i cortili dei ricordi, perfino i cimiteri, ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

Alberto Frattini

Dalle lettere di Saba, Sbarbaro, Solmi, Quasimodo, Betocchi, Barile, Sinisgalli, Caproni, Valeri, Falqui e altri ad Alberto Frattini

Analisi ed Eredità del 900 Pontino

Il libro vuole essere la fotografia di un secolo del territorio pontino. Il 900. Vuole riportare fedelmente tutte quelle azioni, quegli eventi, ma anche quei disagi e sofferenze avvenuti e sviluppati in questo periodo. Esso si focalizza su un grande evento principale, quello della bonifica della pianura pontina e ne analizza le conseguenze dal punto di vista sociale e antropologico. Così come avviene in una fotografia, il libro mette in evidenza aspetti piacevoli e altri no. Nel raccontare e nel fotografare d'altra parte non si possono eliminare i problemi o i colori che non ci piacciono. Tutto ciò perché il libro vuole essere un contenitore per la comprensione dei fatti, così oggi come fra 50 anni. La ricerca svolta sul campo e negli archivi per 6 anni è stata indirizzata in tal senso. Per ricordare la sofferenza dei nostri padri e lasciare elementi di riflessione non sempre piacevoli ai nostri figli per una accurata e sensibile futura valutazione. L'impostazione del libro rappresenta ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

Antologia Termitana

www.bitnick.it

Questo libro raccoglie un centinaio di schede nate dalla nostalgia dell’autore Andrea Gaeta, da 40 anni trapiantato a Roma, per Termini Imerese, la città siciliana che gli ha dato i natali. Malgrado queste schede abbiano messo in discussione "certezze" consolidate – o forse proprio per questo! – i contributi di Gaeta “per quanto generosamente diffusi con lo strumento informatico, non sempre raccolgono il manifesto interesse della cultura ufficiale, della cittadinanza e delle stesse istituzioni” (da una presentazione dell’ex Sindaco Enzo Giunta). Questo amore non corrisposto aveva tanto amareggiato e indignato l’autore da indurlo a intitolare l’opera I “banchi” di fango, Etologia e geologia termitana, con riferimento alla “bancata” geologica di fango che nel medioevo ha sepolto la parte bassa (gnusu) della città e all’etologia o forse “etomafia” termitana. Poi, per cercare (ma inutilmente!) di smussare gli animi, ha optato per un titolo più sobrio limitato al solo fango alluvionale. ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

Dante oltre il medioevo. Atti dei convegni in ricordo di Silvio Pasquazi

Il dantismo di Silvio Pasquazi, come anche si evince dagli scritti contenuti in questo libretto, è caratterizzato da una squisita sensibilità biblica ed è da affiancarsi, per questo, agli studi di Auerbach e di Singleton, cioè di autori per i quali il raffronto di Dante con la Bibbia non si limita ad un’ovvia registrazione di rimandi, ma scende nelle più profonde fibre del testo per riconoscere consonanze nello spirito e diremmo, nel ‘metodo’ di scrittura (Scrivere come Dio, è il titolo di un importante libro su Dante di uno scrittore svedese). Scavando in profondità Pasquazi individuò nei quattro “sensi” dell’esegesi biblica cristiana, e, specialmente nel quarto e più alto, l’anagogia, la molla (se ci si passa il termine) dell’intera Commedia, la chiave interpretativa di un testo eccezionale che non si limitava a narrare, a inventare, ma che intendeva, attraverso il mezzo di una poesia altissima, mai tentata da uomo («L’acqua ch’io prendo già mai non si corse» dirà Dante stesso nel Pa ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

Eternamente Charlot

“Eternamente Charlot”, di Enzo Pio Pignatiello e Riccardo Colucci ricostruisce minuziosamente le molteplici sembianze assunte dal grande Mito chapliniano in un secolo intero, secondo le svariate manipolazioni e le molteplici utilizzazioni dei distributori, attraverso i film di montaggio e le antologie che costituirono un fattore assai importante per l’espansione del successo di Charlot, e delinea, perciò, una sorta di analisi al ruolo che questo buffo personaggio con la bombetta ha avuto per la cultura mondiale ed italiana in particolare, osservandolo da un punto di vista totalmente nuovo ed inedito: quello del suo pubblico delle risate collettive e contagiose. Il libro ha inoltre “il merito di affidare ad un simpatico tono discorsivo un inappuntabile rigore filologico che lo rende preziosa e sicura guida ad una nuova comprensione del fenomeno Chaplin, fenomeno che per fortuna non riveste l'ammuffito carattere delle vecchie cose ma costituisce ancora stimolo vivo anche per noi persone ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

I Volti dell’adolescenza

Il volume raccoglie i contributi di specialisti, operatori e ricercatori intervenuti al I Convegno Internazionale “I volti dell’adolescenza tra vulnerabilità, fragilità e crisi necessarie”, con interventi di David Le Breton, Graziano Martignoni, Sergio Mellina, Momcilo Jankovic, Fabio Gabrielli. Spesso vengono sottovalutate le conseguenze del conflitto tra l’essere e l’apparire: essere, provare determinate emozioni, sentirsi in un modo e dover apparire in un altro per essere accettati, accolti e, spesso, rispettati. Un apparire che impone una maschera che via via finisce per soffocare la propria interiorità, i propri sentimenti, le proprie aspirazioni. Una maschera che va a mortificare proprio quell’identità che va formandosi. Una frustrazione che, oltre certi limiti, può esplodere in forme esagerate di ribellione, di violenza o destabilizzare fino al punto di “farsi del male”. Mario Russo Non necessariamente il conflitto è ostilità, piuttosto, esso, è il darsi nella relazione d ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

La dispensa degli affetti. Ingredienti per una dieta d’amore

«…Mentre leggevo questo libro improvvisamente ho ricordato quando, in braccio a mia madre, vidi salire nell’immenso cielo centinaia di palloncini colorati che, come per magia, sfioravano le nuvole… Forse è proprio questo l’intento degli Autori: portare il lettore a riscoprire l’essenza della vita nell’intensa semplicità degli affetti e a guardare il mondo con lo stupore di un bambino…». (Sergio Cimignoli)

La perizia dei documenti manoscritti

La perizia grafica viene regolarmente presa di mira dai media: si potrebbe pertanto pensare che dal caso Dreyfus in poi, non sia stato compiuto alcun progresso in campo peritale, che l’arbitrarietà continui a regnare nelle conclusioni e che non si disponga di moderni mezzi d’indagine. Per il cittadino comune il lavoro del perito si limita a confrontare la forma delle lettere tra loro, senza un metodo preciso e senza altra risorsa che non sia quella dell’esperienza acquisita con la pratica. Era d’obbligo raccogliere in un testo lo stato attuale delle conoscenze in questo campo e di sviluppare una razionale metodologia di identificazione facendo riferimento alle leggi ed ai principi enunciati dai nostri illustri maestri, in particolare Pellat, Crépieux-Jamin e Locard, periti grafologi, da sempre unanimemente riconosciuti come i più competenti della loro epoca. Altri ricercatori non si accontentano di utilizzare i procedimenti di routine, ma si ingegnano ad applicare moderni strumenti di ...
Read More...

La teologia dell’icona in San Giovanni Damasceno

Questo piccolo testo vuole essere uno spunto di lettura per quanti amano le Icone e desiderano iniziare ad approfondirne il significato accompagnati da San Giovanni Damasceno. È la risposta ad alcune domande degli amici di poter leggere il lavoro conclusivo della mia formazione quindicinale in Scienze Religiose presso l’Ecclesia Mater in Roma. Il testo sostanzialmente propone la dissertazione per il conseguimento della Licenza. Il lavoro è stato diviso in cinque capitoli: il primo capitolo ha evidenziato la difficoltà oggettiva di avere notizie sulla vita di San Giovanni fornendoci una panoramica dal punto di visto storico ecclesiastico e suggerendo il passaggio essenziale che si compie nella dottrina e che porta il Damasceno a formulare quelle teorie che il Concilio Niceno II recepirà. Nel secondo capitolo si è delineata la trattazione storica, i fondamenti biblici, le motivazioni teologiche, e la formulazione dell’iconoclasta. Questo percorso si è svolto facendo riferimento prevalent ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

Lo Sguardo Libero

Tesi di Diploma Accademico di I Livello in Moda e Costume Anno Accademico 2013-2014 L’abbigliamento ha sempre costituito un’impronta culturale. Esso è una manifestazione di cultura, non meno dell’arte, della letteratura, della musica o dell’architettura. Comunica una grande quantità di informazioni sia sul piano fisico che simbolico riguardo alla società nella quale si trova. La moda, o il modo di abbigliarsi, riflette non solo le valenze estetiche di una specifica società, ma anche i modi sociali e i valori. Potremmo chiamare la valenze specifiche come “fattori ornamentali”, considerando i valori come fattori di modestia/non modestia, coperto/non coperto. Inoltre, l’abito è un chiaro indicatore dell’appartenenza a una classe sociale, quindi ne rivela la capacità economica. Sia il tessuto, il taglio e la sua precisione, le ornamentazioni e le guarnizioni sono comunemente sintomo di fattori socioeconomici da non sottovalutare nello studio di un capo che fece e fa tutt’ora parte ...
Read More...

Ebook

Non Disponbile

Miscellanea Hughes

Questo volume contiene le 62 schede, edite nel 2015, che completano la serie su Termini Imerese e quella su David Edward Hughes, pubblicate nella “Miscellanea Termitana”. Contiene però anche molti altri brevi ma preziosi contributi, per esempio su Antonio Meucci, Macedonio Melloni, Joseph Henry, Galileo Ferraris, ecc.

Ebook

Non disponibile

Miscellanea Termitana

www.bitnick.it

Questo secondo volume termitano aggiunge altre 35 “Schede Termini” (quelle del 2014), intercalate però – rispettando sempre l’ordine cronologico in cui sono nate – ad altre 38 “Schede Hughes” di “osservazioni” didattico-scientifiche, specie su David Edward Hughes, il dimenticato inventore del portentoso telegrafo stampante Hughes. È soprattutto in queste schede di storia della tecnica che si evidenzia l’abilità di divulgatore scientifico dell’autore, che fornisce non banali “informazioni” o semplici “curiosità”, ma che, forte della sua esperienza didattica, scrive da tecnico per i tecnici. Lo stile di Gaeta, oltre ad essere sintetico, è colorito e il colore, checché se ne possa pensare, lungi dall’essere sconveniente nelle sobrie relazioni scientifiche, spesso può vivificarle. Si pensi che un tempo l’autore vagheggiava persino un corso di Elettrotecnica a fumetti!

Ebook

Non disponibile

Cerca un libro